Olio: Consorzio Extra Vergine “Q Verde”: L’India ha sempre più bisogno di olio extra vergine. Pronta una campagna promozionale ITALIANA

In India, l’aumento delle patologie cardiovascolari registra tassi a due cifre. “Si conferma tristemente così, un allarme già lanciato qualche anno fa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità che richiamava l’attenzione delle autorità sulla gravità della diffusione delle malattie croniche nei paesi emergenti, anche per la forte e preoccupante incidenza tra i più giovani” ha dichiarato il Presidente del Consorzio di Garanzia Extra Vergine di Qualità, Elia Fiorillo, a margine della conferenza stampa con il Presidente della Commissione Agricoltura della Camera On. Paolo Russo. “Il Consorzio Q verde, costituito da produttori olivicoli e grandi marche italiane, si accinge ad investire 2 milioni di euro in India per i prossimi tre anni per sensibilizzare cuochi, scuole di cucina, ristoratori, buyer e opinione pubblica, sugli effetti salutisti e nutrizionali dell’olio di oliva” ha aggiunto Fiorillo, “si tratta di un programma promozionale destinato a seminare una corretta informazione di base sull’olio di oliva, avendo cura di suggerire e diffondere proposte per l’impiego nella cucina, locale, esotica e nella cucina fusion innovativa, anche attraverso l’organizzazione di vere e proprie competizioni di cucina tra cuochi”. “Ringraziamo il Ministro Zaia per le parole di apprezzamento espresse all’indomani dell’approvazione del programma – ha affermato Fiorillo – il gioco di squadra tra gli operatori delle filiera italiana sarà fondamentale per utilizzare a nostro vantaggio l’effetto educativo e formativo sull’olio di oliva perseguito con le azioni di comunicazione istituzionale del programma”.